Come mai ho più sonno in primavera? Il legame tra sonnolenza e cambio di stagione

Si avvicina la primavera, le giornate si allungano, finalmente il freddo sembra stia per diventare un ricordo lontano, eppure non riesci proprio a goderti la fine dell’inverno per via di quella sonnolenza costante? Niente paura, sei in buonissima compagnia.  A tantissime persone, infatti, capita di sentirsi più stanche con il cambio di stagione, soprattutto tra l’inverno e la primavera. Si tratta di un disturbo passeggero, ma che può influire negativamente sulle nostre giornate e sul nostro benessere: ed è proprio la variazione del clima il motivo principale per il quale l’organismo si trova in questa condizione. In questo articolo ti spiegheremo quali sono le cause e cosa puoi fare per attenuare i sintomi del “mal di primavera”

Astenia primaverile: di cosa si tratta

La sensazione di stanchezza e spossatezza che ci coglie con il cambio di stagione ha un nome: astenia primaverile. In greco, il termine asthenes significa “senza forza”. Quando arriva la primavera spesso ci sentiamo proprio così: affaticati, stanchi e un po’ stressati (Fonte: Treccani).

È molto importante distinguere se i tuoi sintomi hanno una causa più profonda, che va oltre il semplice avvicinarsi della nuova stagione. L’assenza di forze, l’apatia e altre sintomatologie possono infatti essere il segnale di condizioni mediche specifiche. In questi casi la regola d’oro è sempre quella di rivolgersi ad uno specialista, per escludere eventuali patologie.

Come mai ci sentiamo più stanchi con il cambio di stagione

Disturbi come stanchezza, difficoltà a concentrarsi, affaticamento e svogliatezza si fanno più acuti con il cambio di stagione. Come mai? Il clima e la temperatura hanno un ruolo importante sul benessere del nostro organismo, così come sul nostro riposo. Può capitare che alcune persone soffrano più di altre i mutamenti climatici, poiché il loro organismo fatica ad abituarsi e, di conseguenza, reagisce con più difficoltà.

Cambio di stagione e disturbi del sonno

Ma c’è di più. Se durante l’anno ti capita di avere difficoltà ad addormentarti, avrai notato che questo tipo di problematica peggiora con l’arrivo della bella stagione e, più in generale, con il cambio di stagione. Come mai? Il cambio dell’ora, ad esempio, può acuire i disturbi del sonno in coloro che generalmente non riposano bene durante tutto l’anno, portandoli a sentirsi ancora più stanchi del normale durante la giornata. Inoltre, il numero di ore di luce influisce anche sull’umore: per questo motivo, soprattutto nel passaggio tra l’estate e l’autunno, ci può capitare di sentirci più stressati e di cattivo umore.  (Fonte: Humanitas)

Sonnolenza d’autunno

La diminuzione delle ore di luce porta dunque al “mal d’autunno”, un disturbo piuttosto frequente. In questo periodo dell’anno, tensione e sonnolenza sono accentuati dalle temperature rigide, dal rientro dalle ferie e dallo stress lavorativo. Un fenomeno stagionale che, come l’astenia primaverile, si può trattare con alcuni semplici accorgimenti. Vediamo quali!

Come combattere la stanchezza?

Solitamente la sonnolenza da cambio di stagione dura dalle due alle tre settimane: dopodiché l’organismo si assesta al nuovo clima e ai nuovi ritmi recuperando in maniera naturale le energie. Per accelerare questo processo e per attenuare sintomi sgradevoli, puoi comunque seguire poche semplici strategie, per riposare bene e sentirti più attivo durante la giornata. 

Prova con la pennichella!

Qui sul blog di Scaldasonno abbiamo già parlato dei benefici del sonnellino pomeridiano. La cosiddetta “pennichella”, infatti, è l’ideale per recuperare le energie e sentirsi subito più carichi, attivi e concentrati. Basta riposare fino ad un massimo di trenta minuti per sentire subito i giovamenti del pisolino durante il resto della giornata. Provare per credere!

Fai più attenzione all’alimentazione

Se ti senti più stanco in questo periodo dell’anno, prova a fare qualche cambiamento nella tua alimentazione. Mangia alimenti più leggeri a cena, evita gli alcolici e gli zuccheri raffinati. Sarai più energico e dormirai senz’altro meglio e più a lungo.

Vai a letto presto la sera

Se di giorno hai più sonno, la sera prova ad andare a dormire un po’ prima del solito. Cerca di creare una routine a fine giornata per addormentarti più rapidamente e riuscire a riposare meglio. Puoi praticare yoga, leggere un buon libro, bere una tisana rilassante. Scopri i nostri trucchi per riuscire ad addormentarti più facilmente la sera e sfruttali al meglio durante il cambio di stagione per combattere stanchezza e spossatezza.

Il riposo notturno è molto importante per riuscire ad affrontare la giornata con la giusta grinta, soprattutto quando arriva il momento del cambio di stagione. Per addormentarti con facilità in un letto accogliente che si adatti alle tue esigenze, anche in primavera, scopri la gamma di articoli Scaldasonno. Troverai sicuramente quello più adatto a te!

CONDIVIDI SU

NON VEDO L’ORA DI UNA COCCOLA CALDA

Scaldasonno-angoli
SCALDASONNO CON ANGOLI Vedi tutti
Scaldasonno-classico
SCALDASONNO Vedi tutti

IL QUIZ DEL MESE

 

Quanto è importante per te una bella dormita al calduccio?

Fai subito il nostro quiz!

FAI SUBITO IL QUIZ!

RECENSIONI

Stefano M. Pensavo che il calore prodotto da Scaldasonno Adapto fosse eccessivo, invece entrando nel letto la temperatura è perfetta per riposare.
Vito C. Lo Scaldasonno è facilissimo da usare, leggero e pratico da lavare. Non vedo l'ora di infilarmi nel letto la sera!
Marta L. Pensavo ci volesse più tempo per arrivare a temperatura, invece basta accendere lo Scaldasonno un’ora prima di andare a dormire.
Nadia P. Credevo che Adapto si spostasse dal materasso durante la notte, invece si stende in maniera facile e si adatta bene alle dimensioni del materasso senza muoversi. Ottimo acquisto!
Roberta F. La qualità del tessuto è davvero eccellente: il plaid è morbido, piacevole al tatto e si scalda molto velocemente. Non riesco più a farne a meno!
Mirko C. Ero in dubbio perché pensavo che avrei sentito troppo caldo: invece il plaid Adapto si riscalda in 2 minuti e la temperatura non è mai eccessiva. Lo consiglio!
Licia F. Non ero convintissima della sicurezza degli scaldaletto, ma dopo aver visto una story su Instagram ho deciso di comprare Scaldasonno Adapto: devo dire che sono molto soddisfatta dell’acquisto!
Emanuele P. Erano anni che volevo comprare uno scaldaletto, ma pensavo che fosse scomodo e difficile da usare. Invece Adapto è comodissimo e semplice da lavare. Ottimo sotto tutti gli aspetti.
Sara G. Mi hanno regalato il plaid riscaldabile Imetec. Pensavo fosse difficile da usare e invece lo adoro! La sera davanti alla tv è davvero utilissimo, mantiene il giusto calore e si riscalda velocemente.
Roberto B. Ho acquistato il coprimaterasso antiacaro riscaldabile e devo dire che la mia allergia è decisamente migliorata. Il calore poi è molto piacevole! Approvato al 100%.
Federica R. All’inizio ero perplessa sull’efficacia del plaid riscaldabile, ma devo dire che Adapto con la tasca per mani e piedi è davvero un prodotto di buona qualità e utilissimo soprattutto la sera.
Pierluigi F. Avevo sempre pensato che negli scaldaletto proliferassero acari e batteri: dopo aver comprato lo Adapto Maxi anallergico ho dovuto ricredermi! La mia allergia agli acari non mi dà più problemi la notte, lo consiglio vivamente.
Lucio D. Lo scaldaletto singolo in misto lana che ho acquistato per la casa in montagna è fantastico! Mio figlio non si lamenta più per il freddo la notte, lo consiglio assolutamente.
Loredana F. Io ho sempre freddo la sera e il mio nuovo Scaldasonno in cotone si scalda in pochissimi minuti. Da quando l’ho comprato non vedo l’ora di andare a letto!
Clelia F. Ho comprato lo scorso inverno lo Scaldaletto Maxi in cotone percalle. Il tessuto è stupendo, liscio e morbidissimo, lo scaldaletto scalda velocemente e posso regolare la mia zona e quella di mio marito con temperature diverse. Perfetto!
Antonella G. Mia figlia soffre di allergie, perciò le ho comprato un coprimaterasso singolo IMETEC antiacaro. Ho scoperto che il calore fa miracoli contro gli acari! Prodotto super consigliato.
Antonella D. Ho comprato lo scaldasonno Adapto in cotone per la mia casa in montagna e sono molto soddisfatta dell’acquisto! Devo dire che è velocissimo a riscaldarsi, scalda il giusto e si spegne da solo. Ottimo!
Paola M. Per casa mia ho scelto lo scaldaletto Adapto in velluto, morbidissimo e molto pratico. In più non è affatto costoso, anzi, consuma pochissimo! Lo consiglio a tutti.

Tenacta Group SpA Unipersonale P.Iva e Cod. Fisc. 02734150168 © Tutti i diritti riservati.